16/07/2015 – PORT&SHIPPINGTECH LATEST NEWS – GREEN SHIPPING SUMMIT

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo online il documento di consultazione per la Strategia nazionale sul GNL, corredato di vari allegati. Il documento è stato redatto da un gruppo di lavoro coordinato dal Mise cui hanno partecipato vari Ministeri, associazioni, e stakeholders, fra i quali il dott. Andrea Molocchi, in rappresentanza del Port & Shipping Tech e di Smart Mobility World (i due eventi organizzati da Clickutility Team che affrontano il tema del GNL, rispettivamente nel trasporti marittimi e stradali. Mediante un questionario compilabile online, qualunque soggetto interessato potrà inviare commenti a una serie di temi di discussione utili a verificare la disponibilità del sistema paese a impegnarsi verso questo progetto complessivo di sviluppo.
Ci sono ancora due settimane  di tempo per partecipare alla consultazione, dopodiché il Ministero definirà, tenendo conto dei commenti pervenuti, un documento definitivo, contenente la strategia nazionale del GNL che indicherà obiettivi concreti da conseguire con il relativo cronoprogramma e le misure previste per la sua attuazione, con la finalità di giungere alla fine del 2015 alla sua adozione.
Venerdì 18 settembre il Convegno Il Piano strategico per la diffusione del GNL nei trasporti: le opportunità, i progetti in corso e le proposte di miglioramento presenterà, attraverso la voce dei suoi protagonisti, i contenuti e le linee d’azione previste dal Piano per gli utilizzi del GNL nel trasporto marittimo. Saranno inoltre presentati le componenti tecnologiche della supply chain e i principali progetti infrastrutturali in fase di studio (adeguamenti dei terminali di importazione GNL, serbatoi in ambito portuale), coerenti con uno sviluppo della catena distributiva nazionale capace di minimizzare i costi per gli utenti finali e massimizzare la diffusione del GNL e le ricadute positive -sociali, economiche e ambientali- per il sistema paese.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *