Prova_Sito_NL2

09/09/2015 – Genova si prepara ad accogliere il forum PORT&SHIPPINGTECH e il MED SECURITY SUMMIT

Port&Shipping_OK

Mercoledì 16 settembre inaugura il programma congressuale della Genoa Shipping Week (GSW, 14/20 settembre), la settimana di incontri aperti all’intera community dello shipping internazionale. Settima edizione per Port&ShippingTech, il forum internazionale dedicato all’innovazione tecnologica per lo sviluppo del cluster marittimo, main conference della GSW, intitolato “Innovazione e cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo” che conferma la propria leadership nel panorama delle manifestazioni internazionali dedicate alla logistica, allo shipping e, in generale, allo sviluppo del sistema logistico-portuale. Prima edizione invece per Med Security Summit – Sfide future per la sicurezza marittima e portuale – la conferenza Internazionale a pagamento che si focalizzerà sui problemi legati al trasporto e alla sicurezza marittima nel Mediterraneo. Tra gli “hosted event” si segnala il convegno organizzato da INAIL “Sicurezza sul lavoro nei porti: il carico e scarico delle merci”. Entrambe le conferenze si svolgeranno nelle prestigiose location di Palazzo San Giorgio e del Palazzo Ambrogio Di Negro ove ha sede la Fondazione Edoardo Garrone.

Sarà il tema della SAFETY, la prevenzione nel settore dello shipping e della logistica portuale ad aprire mercoledì 16 il forum P&ST con la tavola rotonda intitolata “La regolamentazione della Gestione della Sicurezza delle Attività in ambito Portuale” per analizzare le problematiche del lavoro svolto in ambito portuale, considerando l’interazione tra le attività di terra e quelle di bordo. Giovedì 17 prenderà il via il GREEN SHIPPING SUMMIT proponendo un’occasione di confronto sulle innovazioni tecnologiche e sui nuovi carburanti per l’efficienza energetica e ambientale del trasporto marittimo. Scientific advisory sarà Ecba Project. 3 le sessioni: “Entrata in vigore del nuovo regolamento comunitario su monitoraggio, verifica e rendicontazione delle emissioni di CO2 del trasporto marittimo: problematiche applicative e opportunità di innovare con soluzioni ad alta efficienza energetica” organizzata in collaborazione con Confitarma; “Best practices di miglioramento della tutela ambientale nei porti: come rilanciare gli investimenti necessari, in un quadro di efficienza finanziaria e di utilità economico-sociale?” organizzata in collaborazione con Assoporti; “Il piano di governo per la diffusione del GNL nei trasporti: le opportunità, i progetti in corso e le proposte di miglioramento” organizzata in collaborazione con il Ministero Sviluppo Economico e il Ministero Infrastrutture e Trasporti. Parte integrante del Forum Port&ShippingTech 2015 sarà poi SMART PORT, la sessione dedicata ai corridoi logistici da verso l ‘Europa, un volano per lo sviluppo del sistema marittimo e portuale. Gli spunti principali di discussione saranno i seguenti: il potenziamento dei corridoi logistici come opportunità di crescita dei servizi logistici nazionali organizzato in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e un focus sullo sviluppo del sistema portuale ligure per fare il punto sulla velocizzazione dei flussi delle merci e sui nuovi mercati, realizzato in collaborazione con la Regione Liguria. Paese ospite della manifestazione sarà il MAROCCO cui sarà dedicata venerdì 18 la sessione NUOVI MERCATI dedicata al tema della crescita degli scambi e le opportunità di sviluppo nel Nord Africa con un focus sulle Autostrade del Mare e sulle relazioni commerciali con questo paese.

SCARICA IL PROGRAMMA
ISCRIVITI AL FORUM POR&SHIPPIGTECH

L’edizione inaugurale di MED SECURITY SUMMIT​, progettata con il ​supporto istituzionale di Confitarma, ​riunirà una serie di esperti per esaminare e discutere in particolare i problemi legati al trasporto e alla sicurezza marittima nel Mediterraneo e rappresenta un’opportunità unica di incontro e confronto. I partecipanti saranno chiamati a parlare di convergenza tra sicurezza, assicurazione e legalità; di terrorismo marittimo; del ruolo della tecnologia; della sicurezza nei porti e nei terminal; e, soprattutto, saranno stimolati a promuovere le best practice e a condividere e divulgare il proprio know-how. Tra gli obiettivi principali della conferenza c’è infatti la volontà di creare e sviluppare un gruppo di lavoro per condurre studi sulle esigenze pratiche della comunità della sicurezza marittima, per poterla assistere al meglio, promuovendo una maggiore comprensione degli elementi chiave che legano tra loro le parti interessate. I risultati dei lavori della Conference saranno presentati il 18 settembre, all’interno della Conferenza Istituzionale di chiusura della Genoa Shipping Week.

SCARICA LA SHOW GUIDE
ACQUISTA IL CONFERENCE PASS

 

Tra i partecipanti alle conferenze si segnalano:
Leon Adegeest (Head of Voyage Advisory, BU Marine and Ports, AMARCON-ABB Group); Cristiano Aliperta, (Italian Representative, IMO); Enrico Allieri, (Direttore tecnico nuove costruzioni, Ignazio Messina & C.); Teresa Alvaro (Responsabile Sistemi Informativi e Direttore della Direzione Centrale Tecnologie per l’Innovazione, Agenzia delle Dogane); Felicio Angrisano, (Comandante generale, Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera);  Jarle Coll Blomhoff (Managing Consultant, Shipping Advisory, DNV-GL);  Yves Bui (General Manager, Fuel Gas Handling, Wärtsilä Finland); Enzo Calabrese, (Sales Manager, Siemens); Maurizio D’Amico, (Business & Technology Development Director, d’Amico Società di Navigazione); Giuseppe Danesi, (Amministratore Delegato, VTE); Mimmo De Crescenzo, (Presidente Commissione Doganale, Fedespedi); Pierfilippo Di Peio (Amministratore Delegato, LNG Medgas Terminal); Martin Ewence, Security Expert, Former Coordinator of EU Task Force off Somalia; Giorgio Fabbi (Senior Sales Manager, Marine Division International Paint, Akzo Nobel International Paint); Fabio Faraone (Responsabile Servizio Tecnica Navale Sicurezza e Ambiente, Confitarma); Paolo Ferrandino (Segretario generale, Assoporti); Alessandro Ferrari, (Responsabile del settore Risorse Umane, GNV); Marco Ferretti (Presidente, MAR.TE); Lorenzo Forcieri (Presidente, Autorità Portuale di La Spezia);  Riccardo Fuochi (Presidente, Propeller Port Club di Milano); Laura Ghio, (Responsabile ufficio pianificazione, Autorità Portuale di Genova); Marco Golinelli (Direttore della Business Unit Energia, Wärtsilä Italia);  Gianfranco Ilacqua, (EMEA Sales Executive, LumIT); Marco La Valle, (General Manager, Marine Engineering Services); Alessandro Laghezza, (Vice Presidente, Ligurian Logistic System); Roberto Martinoli (Presidente Commissione Navigazione a Corto Raggio, Confitarma); Nereo Marcucci, (Presidente, Confetra);  Francesco Mariani, (Vice Presidente vicario, Assoporti); Umberto Masucci (Presidente Nazionale, The Propeller Clubs); Vincenzo Melone, (Direttore marittimo della Liguria e Comandante del Porto di Genova, Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera); Luigi Merlo, (Presidente, Autorità Portuale di Genova); Stefano Messina, (Consigliere, Confitarma); Gianluigi Miazza, Presidente, Autorità Portuale di Savona); Ian Millen, Former Naval Commander, President of Propeller Club London; Alejandro Agustin Moreno, (Sub-Administrator, Autoridad Marítima de Panamá); Valeria Novella, (Confitarma);  Michele Pappalardo (Presidente, Federagenti); Emanuele Piazza, (Assessore Sviluppo Economico, Comune di Genova); Enrico Maria Pujia (Direttore Generale per il Trasporto Marittimo, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti); Edoardo Rixi, (Assessore allo Sviluppo economico e Imprenditoria, Regione Liguria); Nannina Ruiu, (Dirigente Pianificazione Strategica, RFI); Marco Simonetti, (Vice Presidente Terminal Marittimi, Gruppo Contship Italia); Alessandro Sorte, (Assessore ai trasporti, Regione Lombardia ); Aldo Spinelli, (Presidente del Consiglio di Amministrazione, Gruppo Spinelli); Marcel van Haaren, (Responsabile Prodotto e Mercato,  Exhaust Gas Cleaning, Alfa Laval);  Leif Vartdal (Section Manager Hydrodynamics – R&T dept., Rolls-Royce Marine AS); Silvia Velo, (Sottosegretario all’ Ambiente, Ministero dell’Ambiente); Fabrizio Visco, (Direttore Tecnico, MES); Malcolm Warr, OBE, (Chair, TranZparency Group); Sue Williams QM (former head of the Hostage Crisis Negotiation Unit, Scotland Yard).

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *